Skip to content

VI) INFORMAZIONI SINTETICHE SULLE STRUTTURE E SUI SERVIZI FORNITI


(rif. DPCM 29 aprile 1999)

  • Distribuzione idrica
    Il Gestore somministra il servizio di distribuzione idrica per usi civili nei territori dei Comuni serviti nei limiti della disponibilità idrica e compatibilmente con la possibilità di derivazione dalle reti gestite ed in esercizio. Il servizio e subordinato alla realizzazione delle opere di allacciamento necessarie.
  • Fognatura
    Il Gestore fornisce il servizio di fognatura nei territori dei Comuni serviti nei limiti fissati dalla normativa di riferimento e nei limiti delle capacità di ricezione delle reti gestite ed in esercizio e compatibilmente al sistema fognante-depurativo.
    Il Gestore provvede ad effettuare, sulla base di specifici programmi, controlli sugli scarichi degli insediamenti allacciati alla pubblica fognatura.
  • Depurazione
    Il Gestore fornisce il servizio di depurazione nei territori dei Comuni serviti nei limiti delle capacità di ricezione dell’impianto gestito ed in esercizio, compatibilmente con il rispetto dei limiti allo scarico dello stesso impianto. Tutte le acque depurate vengono restituite all’ambiente attraverso un recipiente naturale denominato “corpo recettore” e vengono costantemente controllate nel rispetto delle norme vigenti prima di essere restituite all’ambiente.
    Compatibilmente con le capacità residue degli impianti di depurazione, il Gestore, in conformità della normativa vigente, fornisce anche il servizio di trattamento delle acque reflue conferite per mezzo di autobotti provenienti dagli insediamenti non serviti da pubblica fognatura, in conformità all’art. 10, comma 3, del D.lgs. n. 152/2006.
  • Qualità dell’acqua erogata
    La qualità dell’acqua erogata dal Gestore è corrispondente ai vigenti standard di legge di cui al D.lgs. 31/2001 s.m.i.
    Il Gestore dispone di propri laboratori di analisi che svolgono gli autocontrolli in accordo con le frequenze previste dalla Legge. Il Gestore, in ottemperanza alla prima direttiva per la trasparenza dei documenti di fatturazione del SII, approvata con la Deliberazione n. 586/2012/R/IDR dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente, rende disponibili attraverso il sito internet www.acqualatina.it i dati medi relativi ai seguenti parametri di qualità dell’acqua erogata:
    • pH
    • Residuo fisso a 180°C
    • Durezza totale in gradi (°F)
    • Conducibilità
    • Temperatura
    • Colore
    • Odore
    • Ossidabilità
    • Torbidità
    • Nitrati
    • Nitriti
    • Calcio
    • Magnesio
    • Ammonio
    • Cloruri
    • Solfati
    • Potassio
    • Sodio
    • Arsenico
    • Bicarbonato
    • Cloro residuo
    • Fluoruri
    • Manganese
    • Ferro
    • Fosfato
    • Enterococchi
    • Escherichia Coli
    • Coliformi Totali
  • Condizioni di fornitura
    Le condizioni principali di fornitura dei servizi sono riportate nel Contratto e nel Regolamento del Servizio Idrico Integrato e sono distribuite agli utenti in occasione delle richieste di attivazione della fornitura. Inoltre, in ottemperanza della prima direttiva per la trasparenza dei documenti di fatturazione del SII, approvata con la Deliberazione n. 586/2012/R/IDR dell’Arera, le stesse vengono pubblicate dal Gestore sul sito internet www.acqualatina.it.
  • La tariffa
    Il D.L. 6 dicembre 2011 n. 201, convertito con modificazioni nella Legge 22 dicembre 2011 n. 214, ha assegnato le funzioni di regolazione e controllo dei servizi idrici all’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (Arera). Il Gestore applica la tariffa determinata dall’Ente d’Ambito ed approvata in via definitiva dall’Arera.
    La tariffa per il servizio di acquedotto è composta da una quota fissa e da una variabile commisurata ai volumi effettivamente consumati.
    La tariffa per il servizio di fognatura e la tariffa per il servizio di depurazione sono anch’esse composte da una quota fissa e da una variabile commisurata al 100% dei volumi d’acqua prelevati dal pubblico acquedotto e/o da altra fonte. Il Gestore rende note le variazioni della tariffa determinate dalla Conferenza dei Sindaci e dei Presidenti dell’ATO4 Lazio Meridionale Latina, tramite pubblicazione sul B.U.R. (Bollettino Ufficiale Regionale) della Regione Lazio, sul sito internet www.acqualatina.it, nonché attraverso ogni mezzo di informazione all’utente, ivi compreso l’invio di prospetti informativi allegati alle bollette.
  • Agevolazioni tariffarie e bonus sociale idrico (rif. DPCM 13 ottobre 2016; Deliberazione 665/2017 Arera- TICSI; Deliberazione 897/2017 Arera – TIBSI)
    Il Gestore applica le agevolazioni tariffarie stabilite dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente, ai sensi del DPCM 13 ottobre 2016 recante “Tariffa sociale del servizio idrico integrato” con il quale è stato definito il quantitativo minimo vitale di acqua necessario al soddisfacimento dei bisogni essenziali (50 litri/abitante/giorno).
    L’erogazione delle agevolazioni avverrà in conformità a quanto disposto dall’Arera in ambito di:
    • individuazione della fascia di consumo annuo a cui applicare la tariffa agevolata per tutte le utenze domestiche residenti, ai sensi della Deliberazione 665/2017 dell’Arera (TICSI);
    • quantificazione, modalità di accesso, riconoscimento ed erogazione del “bonus sociale idrico” e, ove approvato dall’Ente di governo dell’Ambito, del “bonus idrico integrativo”, per gli utenti domestici residenti, ovvero nuclei familiari, di cui sono accertate le condizioni di disagio economico sociale in base all’indicatore ISEE, ai sensi della Deliberazione 897/2017 (TIBSI smi) e della Deliberazione 63/2021/R/com dell’Arera.

Le informazioni in merito ai criteri per la definizione degli aventi diritto e le modalità di corresponsione delle agevolazioni vengono comunicate all’utenza e rese disponibili sul sito www.arera.it nonché sul sito web del Gestore www.acqualatina.it.

Carta
dei servizi

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer
adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt lorem ipsum, consectetuer adipiscing, elit sed diam nonummy nibh.