Skip to content

I) PRESENTAZIONE


La presente Carta dei Servizi si applica agli utenti finali del servizio di acquedotto, fognatura e depurazione caratterizzati da una delle sotto tipologie d’uso individuate all’articolo 1 dell’Allegato A RQSII alla Deliberazione 655/2015/R/idr dell’Arera.
Il Gestore garantisce il rispetto delle disposizioni di qualità contrattuale anche nei confronti dei soggetti che, pur non essendo contrattualizzati, richiedano prestazioni propedeutiche alla stipula del contratto di somministrazione, con la precisazione che, qualora il richiedente successivamente instauri un rapporto
contrattuale per la fornitura del servizio, il Gestore erogherà gli indennizzi eventualmente maturati in occasione nella prima fatturazione utile.

La presente Carta del Servizio Idrico Integrato è stata adottata in data 09/04/2002, redatta in conformità e rispetto di quanto disposto dal D.P.C.M. 27.01.1994 e dal D.P.C.M. 29.04.1999 recante “Schema generale per la predisposizione della Carta del Servizio Idrico Integrato”.
La presente Carta recepisce inoltre le direttive contenute nelle delibere dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (Arera) e si adegua automaticamente alle loro successive modifiche ed integrazioni, in particolare a:
“Testo Integrato per la Regolazione della qualità contrattuale del SII” (RQSII), di cui all’art.1.1 della Deliberazione Arera 655/2015/R/IDR;
“Testo Integrato per la regolazione del servizio di Misura nell’ambito del SII” (TIMSII) di cui all’ art. 1 della Deliberazione Arera 218/2016/R/IDR;
“Testo Integrato Corrispettivi Servizi Idrici” (TICSI) di cui all’art. 1 della Deliberazione Arera 665/2017/R/IDR; “Testo Integrato delle modalità applicative del Bonus sociale idrico per la fornitura di acqua agli utenti domestici economicamente disagiati” (TIBSI) di cui all’art.1 della Deliberazione Arera 897/2017/R/IDR;
“Regolazione della qualità tecnica del servizio idrico integrato” (RQTI) di cui all’art. 1 della Deliberazione Arera 917/2017/R/IDR.
“Regolazione della morosità nel servizio idrico integrato” (REMSI) di cui all’art.1 della Deliberazione Arera 311/2019/R/IDR.
La presente Carta è adottata dal Gestore previa approvazione dell’Ente di Governo dell’Ambito Territoriale Ottimale n.4 Lazio Meridionale Latina.
Da un punto di vista generale la Carta dei Servizi definisce gli impegni che il Gestore assume verso i propri utenti e fissa i principi e i criteri inerenti la qualità del servizio erogato, in ottemperanza alle Deliberazioni dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente a cui sono state attribuite competenze in materia di regolazione e controllo dei servizi idrici (D.L. n. 201/2011 convertito nella Legge n. 214/2011).
La presente Carta costituisce una precisa scelta di chiarezza e trasparenza nel rapporto tra il Gestore e gli utenti, presenta gli impegni del Gestore e le modalità di rispetto e di controllo degli stessi impegni.
Vengono garantiti agli utenti i diritti di partecipazione, di accesso alle informazioni e di giudizio sull’operato del Gestore.
In particolare, la Carta si prefigge il raggiungimento dei seguenti obiettivi principali:

  • miglioramento del rapporto tra gli utenti e il Gestore;
  • miglioramento della qualità dei servizi forniti.

La Carta dei Servizi costituisce integrazione dei contratti di fornitura. Pertanto, tutte le condizioni più favorevoli nei confronti degli utenti contenute nella stessa si devono intendere sostitutive di quelle riportate nei contratti di fornitura e nel Regolamento.
Nella Carta risultano fissati gli standard di qualità del servizio, generali e specifici, che il Gestore si impegna a rispettare. Nei casi di mancato rispetto degli standard specifici l’utente ha diritto ad un indennizzo automatico e forfettario.
La Carta dei Servizi è disponibile presso gli sportelli territoriali del Gestore e sul sito internet www.acqualatina.it.

Carta
dei servizi

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer
adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt lorem ipsum, consectetuer adipiscing, elit sed diam nonummy nibh.